Costellazione della Vergine.
In questo scatto è visibile l’ammasso di galassie più vicino al nostro gruppo locale. Dista da noi 50 milioni di anni luce. Il gruppo viene chiamato “catena” per via della disposizione leggermente incurvata ma in linea delle galassie che compongono l’ammasso. La più particolare è NGC 4438, si tratta di una galassia interagente con la sua vicina NGC 4435, con la quale forma gli “occhi della vergine”. La forte interazione con le galassie vicine distorcono il disco di NGC 4438 dandogli la forma curiosa che possiamo osservare anche in questa foto. Questa galassia, insieme alla sua vicina, è molto studiata in funzione del meccanismo di energia che risiede nel suo nucleo. Le ipotesi sono due, un buco nero che attiva il centro della galassia o uno starbust, una zona di altissima energia dove la formazione di stelle è particolarmente potente.
Contiene: IC 3475, M 87, NGC 4486, NGC 4479, NGC 4478, NGC 4476, NGC 4473, NGC 4461, NGC 4458, NGC 4440, NGC 4438, NGC 4436, The Eyes, NGC 4435, NGC 4431, NGC 4425, NGC 4413, M 86, NGC 4406, NGC 4402, NGC 4388, NGC 4387, IC 3311, M 84, NGC 437


Telescopio o obiettivo di acquisizione:TS Imaging Newton 150/600
Camera di acquisizione:Nikon D5100 full Spectrum Modded
Montatura:Sky-Watcher EQ6 SynTrek
Telescopio o obiettivio di guida:Tecnosky Sharp Guide 50v2
Camera di guida:QHYCCD5L-II-M
Software:Astro Photography Tool – APT Astro Photography tool, Pleiades Astrophoto PixInsight, Adobe Photoshop CC Photoshop CC 2017CC Photoshop CC 2017
Filtro:Optolong UV/IR Cut
Accessorio:Baader RCC-1 Coma Corrector
Risoluzione: 4728×3168
Date: 07 Febbraio 2019, 09 Febbraio 2019
Pose:
28×420″ ISO200
30×420″ ISO200
Integrazione: 6.8 ore
Dark: ~15
Flat: ~20
Bias: ~40
Scala del Cielo Scuro Bortle: 4.00
Temperatura: -2.00
Centro AR: 187,173 gradi
Centro DEC: 12,894 gradi
Campionamento: 1,597 arcsec/pixel
Orientazione:
359,145 gradi
Raggio del campo: 1,262 gradi

Catena di Markarian


Don`t copy text!